√ Osservatorio Innovazione Private Banking Wealth Management - FinancialInnovation.it
-Private banking

Osservatorio AIFIn/MarketLab “Innovazione nel Private Banking e Wealth Management” 2018


Pubblicato il report dell’Osservatorio

È stato pubblicato il report dell’edizione 2018 dell’Osservatorio AIFIn/MarketLab “Innovazione nel Private Banking e Wealth Management”. All'Osservatorio ha partecipato un Executive Panel composto da 64 manager appartenenti a 42 istituzioni finanziarie del settore. La metodologia dell’ Osservatorio ha previsto una fase qualitativa con interviste in profondità, una survey su un campione di manager, una desk research per analizzare trend e case study ed infine la valutazione dei progetti candidati al premio AIFIn “Private Banking & Wealth Management - Innovation Award”.

Diversi i temi e i focus affrontati quest'anno: i macrotrends che avranno maggior impatto sul settore, l'evoluzione dei modelli di business e alle priorità strategiche, gli approcci alla segmentazione della clientela, l'evoluzione dell'offerta di consulenza e le modalità di differenziazione, il rapporto tra distribuzione e produzione e le aspettative verso l'asset management, le soluzioni di investimento, la customer experience e il ruolo/evolzione del Private Banker, la digitalizzazione e i Robo Advisor, il ruolo dell'innovazione.

Per il 54,8% dell’Executive Panel l’innovazione è la principale priorità strategica per il settore.


Nel report dell’Osservatorio sono stati inseriti diversi “case history” innovativi.


Durante l’evento di presentazione dell'Osservatorio Cassa Lombarda, Cordusio SIM e Crédit Agricole Cariparma hanno ricevuto il premio AIFIn “Private Banking & Wealth Management - Innovation Award”, ognuno per la propria categoria di operatore: Banca Private Indipendente, Operatore specializzato nel Wealth Management, Divisione Private di Banca Commerciale.

Tra i progetti candidati sono stati ritenuti meritevoli di menzione speciale: Portale Wealthy di Cassa Lombarda; GP Blend per Cordusio SIM; Soluzione Valore Plus di Crédit Agricole Cariparma.

“L’industria del Private Banking dovrà affrontare significative sfide e cambiamenti nei prossimi anni. MIFID II, tecnologia e pressione competitiva sono solo alcuni dei driver di questa trasformazione” - dichiara Sergio Spaccavento, Presidente AIFIn - “La ricerca di economie di scala e di posizionamenti distintivi cambierà probabilmente la struttura e le logiche competitive del settore. La velocità di tale cambiamento dipenderà anche dalla capacità di innovazione degli operatori del settore. Il cambio generazionale della clientela rappresenterà un momento di discontinuità per il Private Banking. I profili e competenze dei banker e il loro modo di lavorare dovranno necessariamente allinearsi alle trasformazioni del mercato”.