√ Innovazione: co-creazione e tecnologia - FinancialInnovation.it
OpinionLeader_FinancialInnovation

Innovazione: co-creazione e tecnologia


Carlo Panella, Head of Direct Bank,  illimity

In illimity l’ innovazione è considerata una leva strategica che pervade tutta l’ organizzazione: dalla cultura aziendale, ai processi operativi, fino alle infrastrutture tecnologiche.

La capacità di innovare contribuisce al raggiungimento degli obiettivi di business e a rispondere alle necessità dei clienti attraverso un nuovo modello inclusivo e collaborativo fatto di servizi sinergici, basati sui bisogni di persone e imprese.

E noi, questi bisogni e sogni, li abbiamo fatti diventare realtà. Abbiamo co-creato e continuiamo a disegnare tutt’ oggi la banca a quattro mani con la community di illimity “Vai oltre la forma” che ci permette di ricevere contributi, idee e suggerimenti da un panel di oltre 40.000 persone iscritte. La nostra user experience, così come chi disegna con noi il servizio, sono così sempre al centro, per essere a tutti gli effetti co-protagonisti di innovazione.

Non solo: crediamo fermamente che l’ innovazione, se diffusa a ogni livello organizzativo, sia un motore in grado di generare valore per tutta l’ azienda. È essenziale che l’ innovazione sia un ingrediente che arricchisce ogni team di lavoro e che vi siano processi condivisi per permettere ai dipendenti, i nostri illimiters, di lavorare in team trasversali, accrescendo le proprie competenze, generando idee e individuando nuove opportunità. L' innovazione, quindi, nasce dalla co-creazione

La tecnologia è il nostro primo asset di innovazione. illimitybank.com, per modello di servizio e per il DNA tecnologico, è molto più simile a una fintech che a una banca tradizionale. È un’ organizzazione cloud-native, costruita usando API che consentono un’ integrazione semplice e rapida con i partner esterni e, quindi, per il cliente un’ offerta di servizi condivisi ad alto valore.

Di conseguenza possiamo costruire, perfezionare e lanciare nuovi servizi in modo molto più rapido e, mentre cresciamo, possiamo generare con flessibilità e velocità maggiori economie di scala.

Questo approccio, infatti, fornisce enormi vantaggi nel percorso di transizione digitale del mercato bancario e permette di gestire la nostra infrastruttura tecnologica con costi minori e più flessibili rispetto a quelli sostenuti per i sistemi tradizionali1.

1 Abstract dell’articolo “L'innovazione come leva strategica tra Open Banking e Open Platform” pubblicato sulla rivista AIFIn “Marketing e Finanza” n.1/2021