√ Le sfide degli investimenti sostenibili - FinancialInnovation.it
OpinionLeader_FinancialInnovation

Le sfide degli investimenti sostenibili


Tommaso Gragnolati, Vice President, Head of Offering Management – Deutsche Bank (Italy)

L’attenzione per gli investimenti sostenibili da parte degli investitori finali continua a crescere. Mentre la tendenza era già ben avviata nel 2019, al di pari di altri fenomeni, la pandemia ne ha causato un’ulteriore accelerazione.

Da un lato, la crisi sanitaria ha fatto sì che la sensibilità per le varie accezioni della sostenibilità aumentasse nell’opinione pubblica e dunque negli investitori finali; dall’altro, gli investimenti ESG hanno mostrato profili di rischio-rendimento marcatamente migliori rispetto al mercato più allargato nelle fasi più acute delle tensioni di mercato tra marzo ed aprile.

Questa combinazione di fenomeni si inserisce in un contesto socio-economico, finanziario e regolamentare, in particolare nell’Unione Europea, che lascia intendere che la strada sia ormai segnata. Il ruolo dei criteri ESG, ambientale (Environment), sociale (Social) e Governance diventerà sempre più centrale nelle scelte d’investimento, probabilmente su spinta contestuale di molte delle parti coinvolte.

Molte società di asset management stanno progressivamente integrando i criteri ESG nei loro processi di investimento e costruzione di prodotti, mentre sul fronte regolamentare molteplici iniziative sono già ben avviate. Al tempo stesso, la domanda da parte dei clienti è in crescita e più suscettibile che in passato a questi temi.

Ma al centro di queste dinamiche, tra asset manager, regolatori e clienti, ci sono gli intermediari che prestano servizio di consulenza in materia di investimenti. Qui sarà determinante la capacità di sviluppare un’offerta di soluzioni ESG coerente al tempo stesso con le esigenze della clientela e con la complessità dei mercati finanziari – con la consapevolezza che per renderla efficace saranno cruciali gli sforzi sul fronte formativo ed informativo, a vantaggio dei professionisti interni e dei clienti.

Questa evoluzione del mercato porterà con sé verosimilmente significative opportunità di guadagnare quote di mercato, approfondire il rapporto con i propri clienti e definire un posizionamento competitivo di lungo termine; al tempo stesso, non mancheranno i rischi1.



1 Abstract dell’articolo “Investimenti ESG e investitori finali: la strada è segnata” pubblicato sul n.4/2020 della rivista AIFIn “Marketing e Finanza”.