√ Intesa Sanpaolo: Smart Control, la nuova soluzione che rivoluziona e semplifica i pagamenti B2B per le imprese - FinancialInnovation.it
Home » Banking » News
Carta_di_credito

Intesa Sanpaolo: Smart Control, la nuova soluzione che rivoluziona e semplifica i pagamenti B2B per le imprese


Intesa Sanpaolo ha presentato insieme  Mastercard Smart Control, la nuova soluzione per portare innovazione nei pagamenti B2B, nel mondo del procurement e del working capital delle imprese ridefinendo l’universo dei flussi di pagamento.

Il ciclo passivo impiega molte risorse ed è difficile da gestire per via del capitale circolante ridotto, dei processi manuali inefficienti, della scarsa diffusione dei processi Procure-to-Pay automatizzati e della necessità di maggiore accuratezza e visibilità sullo speso totale. In questo contesto si inserisce la collaborazione tra Intesa Sanpaolo – in particolare con la Direzione Global Transaction Banking, parte della Divisione IMI Corporate & Investment Banking guidata da Mauro Micillo – e Mastercard, volta a ottimizzare i pagamenti e semplificare i processi contabili, finanziari e di riconciliazione per i pagamenti B2B.

Smart Control, l’innovativa soluzione per i pagamenti aziendali si basa su una piattaforma digitale di generazione di carte di credito virtuali Mastercard, attraverso le quali un’azienda può pagare i suoi fornitori e sfruttare i benefici legati alle transazioni con carte di credito, tra cui la maggior sicurezza per i pagamenti, il controllo delle transazioni e del workflow, la possibilità di riconciliazione automatizzata dei dati grazie al data enrichment e al miglioramento dei flussi di cassa.

In Italia, il 17% dei pagamenti tra aziende avviene ancora in contanti, contro una media europea del 10%. Le transazioni tra grandi imprese costituiscono il 49% del totale, con un 33% del loro business interamente dedicato al commercio transfrontaliero. Nell’ultimo anno in Italia si è registrato un calo dei pagamenti commercial del 5%, dovuto - come nel resto d’Europa – alla crisi pandemica, ma le stime dell’osservatorio Mastercard prevedono una crescita del 24% nei prossimi tre anni.  

Smart Control consente maggiore efficienza su tre fronti:

·        nel processo, grazie alla possibilità di differenziare i livelli di approvazione anche in base all’ammontare richiesto, aderendo alle policy e procedure aziendali;

·        nella gestione dei dati, grazie alla possibilità di aggiungere diversi campi addizionali per singola carta virtuale generata e all’integrazione con gli ERP aziendali, migliora i tempi e riduce i costi legati alla riconciliazione tra fatture e pagamenti;

·        nella gestione del capitale, grazie alla possibilità di aumentare i giorni medi di pagamento (DPO), funge da leva addizionale per raggiungere gli obiettivi di ottimizzazione del capitale circolante.

Stefano Favale, Responsabile della Direzione Global Transaction Banking, Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo: “La gestione delle filiere rappresenta un asset fondamentale e un’opportunità di sviluppo per le imprese che si trovano a dover operare in un mercato in continua evoluzione: diventa quindi fondamentale ottimizzare il capitale circolante lungo tutta la filiera di fornitori e automatizzare i propri processi di procurement. Intesa Sanpaolo, da sempre attenta alle necessità delle imprese, rende possibile tutto ciò per il mercato domestico grazie alla collaborazione con Mastercard, facilitando con Smart Control le attività di CFO, Tesorieri e Direttori Acquisti”.

“Digitalizzazione e tecnologia rappresentano oggi un elemento chiave per le aziende per superare il difficile momento che stiamo vivendo. Da sempre in Mastercard lavoriamo costantemente al loro fianco per abilitare soluzioni innovative capaci di agevolare lo sviluppo del loro business, semplificando processi, attività e pagamenti.”, ha affermato Michele Centemero, Country Manager di Mastercard in Italia. “Sappiamo che la gestione delle spese aziendali è un compito delicato e di precisione dal quale può dipendere anche il futuro e la redditività di un’azienda stessa, ma che presenta tuttora delle gravi inefficienze. Grazie a Smart Control, le imprese italiane potranno rendere più efficienti i loro processi di pagamento così da poter investire tempo e risorse in modo più produttivo all’interno dell’azienda”.

Fonte: Intesa Sanpaolo